Ratti nelle voliere dei rapaci al Parco della Biodiversita’/ specificazione del Presidente onorario Michele Traversa

Dichiarazione del Presidente Onorario del Parco della Biodiversità, Michele Traversa:

“In merito alle segnalazioni relative alla presenza di ratti nelle voliere dei rapaci, emerse dall’articolo pubblicato in data 2 agosto 2020 alle ore 18.47, si precisa che gli stessi animali si nutrono proprio di ratti e similari. Il cibo viene consegnato giornalmente e gli animali lo consumano in orari diversi, motivo che spiega anche il cattivo odore che può essere avvertito soprattutto in questo periodo di gran caldo. Inoltre, relativamente alla presenza dei pesci rossi trovati morti nel laghetto, è bene specificare che lo stesso non gode della presenza di alcun tipo di pesce da almeno un anno. Pertanto è facile pensare che qualcuno li abbia riversati nella vasca con la conseguente loro morte, vista la non adattabilità dell’acqua dolce del laghetto con i pesci rossi”.


Lunedì 15 Giugno riapertura e sanificazione dei Parchi giochi

Si avvisa, che a seguito del DPCM dell’ 11 giugno 2020, i Parchi giochi e i campi sportivi presenti all’interno del Parco saranno riaperti, ristrutturati e sanificati, Lunedì 15 giugno 2020 ad esclusione del Parco dei Folletti a causa dell’impossibilità di attuare protocolli di sicurezza previste nel Decreto. Nell’augurare a tutti un buon divertimento si raccomanda il rispetto  del  divieto di assembramento di cui all'articolo 1,  comma  8,  primo  periodo,  del D.L. 16 maggio  2020,  n.  33,  nonché della  distanza  di sicurezza interpersonale di almeno un metro.Si avvisa, che a seguito del DPCM dell’ 11 giugno 2020, i Parchi giochi e i campi sportivi presenti all’interno del Parco saranno riaperti, ristrutturati e sanificati, Lunedì 15 giugno 2020 ad esclusione del Parco dei Folletti a causa dell’impossibilità di attuare protocolli di sicurezza previste nel Decreto. Nell’augurare a tutti un buon divertimento si raccomanda il rispetto  del  divieto di assembramento di cui all'articolo 1,  comma  8,  primo  periodo,  del D.L. 16 maggio  2020,  n.  33,  nonché della  distanza  di sicurezza interpersonale di almeno un metro.


 

Aperta l’area di sgambamento cani al Parco della Biodiversita’

Alla presenza dei presidenti della Provincia, Sergio Abramo, e del Parco, Michele Traversa, è stata aperta la nuova area di sgambatura cani presente all’interno del Parco della Biodiversità. In tale area, delimitata da un recinto, gli animali potranno giocare e socializzare tra di loro.

"L'opera che oggi rendiamo fruibile era molto attesa dalla cittadinanza – affermano Abramo e Traversa - e nasce a seguito della totale rivitalizzazione del Parco, avviata due anni fa. Indiscutibilmente il Parco della Biodiversità è uno dei nostri più grandi punti di orgoglio, una zona destinata agli amici a 4 zampe mancava per dare completezza a un luogo che offre a tutti il meglio del relax.

All’interno dell’area sono presenti simpatici giochini e comode sedute per gli accompagnatori. L’animale potrà essere ospitato solo se munito di microchip.

“La realizzazione dell’area di sgambamento – proseguono i presidenti Abramo e Traversa – risponde alla grande sensibilità dei nostri cittadini nei confronti degli amici a 4 zampe. Nella scelta di realizzare quest’area si è tenuto conto del ruolo sociale esercitato da questi animali da compagnia”.

“L’amore che l’amico Michele dedica a questo grande polmone verde – aggiunge il presidente Abramo – garantisce a ogni suo angolo di risplendere al meglio e di offrire alla gente un posto unico e piacevolissimo in cui trascorrere qualche ora della propria giornata. Lo ringrazio per quanto fa quotidianamente e per l’impegno e i sacrifici con cui si prende cura di questo nostro bene comune”.

area1area2area3


Riapertura del Parco da Lunedi 4 Maggio 2020

 

 Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 Aprile 2020, recante “Misure urgenti di contenimento sull’intero territorio Nazionale”

 

Il Parco della Biodiversità Mediterranea di Catanzaro, rimarrà aperto dalle ore 7.00 alle ore 19.00 fino a nuove disposizioni
 
- E’ vietata ogni forma di assembramento di persone;
- E’ necessario mantenere una distanza di sicurezza interpersonale di un metro;
- Le aree attrezzate per il gioco dei bambini rimarranno chiuse;
- Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto
- E’ consentito svolgere individualmente, ovvero con accompagnatore per i minori o per le persone non completamente autosufficienti attività sportiva motoria, purchè comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività

(c) The Brainwork srl 2019