Centralino 0961 8411

Visite: 298

Il rifacimento e la messa in sicurezza della Strada provinciale 25 assumono connotati sempre più concreti. E’ stato sottoscritto il contratto di appalto per l’affidamento del servizio di progettazione definitiva ed esecutiva dei lavori di ripristino della Sp 25.

 

La progettazione definitiva dovrà essere presentata entro e non oltre 72 giorni a decorrere dalla consegna del servizio ai progettisti, che avverrà nella prossima settimana. Mentre la progettazione esecutiva (comprensiva del coordinamento della sicurezza in fase di progettazione) dovrà essere pronta entro e non oltre 24 giorni naturali e consecutivi dalla data di acquisizione dei pareri sul progetto definitivo. Il mancato rispetto dei termini convenuti per l’ultimazione delle varie fasi della progettazione, comporta il diritto del committente ad applicare una penale.

“L’avvio dei lavori della Sp 25, arteria che collega l’entroterra presilano con il capoluogo di regione, arrecherà indubbi benefici sia alle aree interne che non dovranno più temere il rischio di isolamento, sia all’approvvigionamento idrico di Catanzaro dal momento che la condotta di Santa Domenica insiste lungo questo percorso”.

Lo ha affermato il presidente della Provincia Sergio Abramo, ricordando che “il finanziamento stanziato per tali interventi è stato reperito nel corso della precedente amministrazione guidata da Enzo Bruno”.

“I lavori in programma – ha precisato ancora il presidente – garantiranno la totale sicurezza del tratto in questione, fortemente compromesso a causa del maltempo. Si tratta di una vera e propria boccata di ossigeno per i cittadini che quotidianamente attraversano quella zona. Nonostante, infatti, la Sp 25 fosse stata riaperta al transito dopo soli otto giorni dalla chiusura, per non creare eccessivi disagi, in tanti attendono con ansia il ripristino di questa arteria fondamentale per la Presila catanzarese”.

La ditta che si è aggiudicata i lavori, risultando la prima in graduatoria, è la A.T.P.: Hydrodata S.P.A. (capogruppo) – Hypro S.R.L. – Public Works S.R.L. – Ing. Raffaele Nicola Scalise – Ing. Dario Tricoli – Ing. Giuseppe Aiello Rattà – Geol. Fabio Procopio (mandanti).

Le prestazioni di progettazione – come si legge nel contratto sottoscritto dalle parti – e quelle ad esse accessorie devono essere complete, idonee ed adeguate in modo da consentire l’acquisizione di tutti i pareri e nulla osta necessari per la realizzazione dell’opera. La verifica del progetto sarà eseguita nel corso di svolgimento delle attività progettuali, secondo le modalità e nel rispetto dei termini che saranno indicati dal rup. L’attività di verifica sarà documentata da appositi verbali. Il progetto, completo in ogni sua parte, unitamente agli studi e verifiche supplementari, dovrà essere redatto e consegnato alla Stazione appaltante.

Torna all'inizio del contenuto