Concluso il progetto “Il sorriso amaro”. Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, premia gli studenti: opere in mostra al Museo Storico Militare

07 Marzo 2018

 
 
 
CATANZARO – 7 MARZO 2018. “Il Museo storico Militare di Catanzaro si 
conferma il baricentro di una progettualità innovativa, il motore 
culturale di iniziative volte ad esaltare il patrimonio 
storico-culturale del nostro territorio favorendone la promozione e 
l’accrescimento. Il concorso che oggi vede la sua conclusione con le 
meritate premiazioni dimostra quanto siamo sempre più impegnati in 
questa direzione. Anche perché dallo studio, dall’approfondimento e 
dalla conoscenza di quello che hanno rappresentato le guerre, i ragazzi 
devono trarre la spinta ideale alla costruzione di un mondo di pace e 
fratellanza”. E’ quanto ha affermato il presidente della Provincia di 
Catanzaro, Enzo Bruno, nel salutare i tanti studenti presenti questa 
mattina nella Sala Conferenze “Giuditta Levato” nel Museo Storico 
Militare di Catanzaro, in occasione della premiazione dei partecipanti 
al concorso a premi denominato “Il sorriso amaro”, organizzato 
dall’Amministrazione Provinciale di Catanzaro, la Provincia Autonoma di 
Trento, con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale Calabria, 
con la collaborazione del professore Massimo Fotino, consulente 
dell’Ente. Con il presidente Bruno, il direttore del Musmi, la dirigente 
Rosetta Alberto, la dirigente scolastica dell’Istituto di istruzione 
superiore “De Nobili”, Susanna Mustari,  la professoressa Maria 
Antonietta Battaglia in rappresentanza del dirigente scolastico 
dell’Istituto superiore “Malafarina” di Soverato, Domenico Servello, e 
Maria Marino in rappresentanza dell’Ufficio scolastico regionale.
Il concorso,  dedicato al rapporto tra grafica ed illustrazione e 
guerra, è stato centrato sul disegno come forma di comunicazione, in 
particolare satirica ed ironica, capace di offrire orientamenti, 
suggestioni, messaggi visivi al pubblico in generale per sensibilizzarlo 
sugli orrori della guerra e delle guerre e per favorire la cultura della 
pace. L’iniziativa è stata organizzata nell’ambito della Mostra evento 
“A colpi di matita – La Grande Guerra nella Caricatura” che si è svolta 
al Musmi di Catanzaro dal 24 ottobre fino al 3 dicembre 2017, e ha 
proposto una interessante rassegna delle illustrazioni e ironie sul 
primo conflitto mondiale. Il concorso “Il sorriso amaro” ha visto la 
partecipazione di 15 opere realizzate  dagli studenti delle scuole 
secondarie superiori della provincia di Catanzaro, con un massimo di due 
opere inedite e in originale, di dimensioni e tecnica libere, in forma 
d’arte visiva nelle seguenti tipologie di materiale: pittura, grafica, 
scultura e fotografia. Le opere sono state esposte e premiate tutte 
perché “meritano di essere valorizzate per il messaggio profondo di 
riflessione sulla Guerra, colto e trasmesso in maniera toccante – ha 
affermato il presidente Bruno -. Quindi sono io che vi ringrazio 
particolarmente. Come ringrazio i ragazzi del Servizio civile nazionale 
e i lavoratori percettori di mobilità in deroga che con grande passione 
ed entusiasmo lavorano nelle nostre strutture, ed in particolare nei 
progetti che interessano il Parco e il Musmi. Sono proprio l’impegno e 
la passione della nostra struttura, oltre che la preziosa collaborazione 
di associazioni culturali e di settore come ‘Calabria in Armi’, a fare 
la differenza anche nel  potenziamento dell’offerta culturale e formatva 
che fa del Musmi uno dei museo storici militari più importanti 
d’Italia”. Il presidente Bruno – che ha raccolto l’apprezzamento dei 
rappresentanti delle scuole provinciali per la costante presenza e 
attenzione al mondo degli studenti e dei docenti – ha ricordato che, 
grazie anche all’impegno della dirigente Rosetta Alberto, la Provincia 
già attivato le procedure per la realizzazione di una biblioteca e per 
l’ampliamento del Museo.
I ragazzi sono stati, quindi, premiati con una targa ricordo e 
soprattutto con un buono, di importo crescente a secondo del 
posizionamento (da 100 a 200 euro), da spendere in materiale didattico. 
Ma tutti gli studenti sono stati omaggiati di gadget per ricordare 
questa bella giornata di formazione e riconoscimento del lavoro svolto.
Di seguito l’elenco dei premiati del concorso  “Il Sorriso Amaro”:
Primo premio,  pari merito
•    Miniaci Alessandra con “Il sorriso amaro – selfie in guerra”
•    Perri Vincenzo con “l’Oblio della scelta”
Istituto:  IIS de Nobili di Catanzaro
 
Secondo premio pari merito
•    Gigliotti Claudia “La decimazione”
•    Troiano Chiara “Il teatrino della guerra”
Istituto: IIS De Nobili di Catanzaro
 
Terzo premio pari merito
•    Troiano Chiara “Le stelle della guerra”
IIS de Nobili Catanzaro
 
•    Garieri Naomi – Marra Mariarosaria – Pistininzi Giorgio – Rocca Anna – 
Talotta francesco -  “La guerra dei poveri”
Istituto ITT Malafarina di Soverato