Aggiudicati i lavori di risanamento e completamento della Strada provinciale 89 che collega i comuni di Girifalco e Maida, sarà realizzato dalla ditta Genovese costruzione srl

19 Dicembre 2017

CATANZARO - 18 DICEMBRE 2017. Aggiudicati i lavori di risanamento e completamento della Strada provinciale 89 che collega i comuni di Girifalco e Maida. L’intervento, per un importo di 481 euro comprensivo di dieci mila euro per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso, sarà realizzato dalla ditta Genovese costruzione srl.
A darne notizia il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, affiancato dal consigliere provinciale delegato alla Viabilità, Ciccio Severino.
I lavori di risanamento e completamento prevedono, tra i vari interventi, opere d’arte di ogni genere, tanto per l’attraversamento dei corsi d’acqua e per lo sfogo delle acque piovane raccolte nei fossi laterali, quanto per difendere le scarpate dei tagli e dei rilevati, ovvero per il consolidamento per la difesa del corpo stradale; cilindratura meccanica delle massicciate; trattamenti superficiali delle massicciate, rivestimenti, penetrazioni, pavimentazioni in genere.
“Negli ultimi anni, le intense precipitazioni che hanno interessato l’intero territorio della nostra provincia hanno causato numerosi dissesti di natura idrogeologica ed idraulica, con il coinvolgimento delle strade provinciali. In particolare la Sp 89 Girifalco-Maida ha subito dei cedimenti del corpo stradale a causa di infiltrazioni di acqua nel sottosuolo, che hanno richiesto provvedimenti di interventi provvisori e urgenti per garantire la sicurezza stradale - spiega il presidente Bruno -. Questi importanti lavori di risanamento e completamento faranno fronte al peggioramento della sede stradale riscontrato, che potrebbe mettere a rischio il traffico sulla strada ad alta intensità veicolare”.
“Potremo, quindi, chiudere il capitolo dei provvedimenti di limitazione della velocità, e del transito a senso unico alternato – aggiunge il consigliere delegato alla Viabilità, Severino - con importanti benefici per la mobilità dell’area e la sicurezza della circolazione”.